Tag: studio_legale

“I figli di genitori separati o divorziati, come quelli nati fuori dal matrimonio, sono uguali ai figli dei genitori coniugati e hanno diritto ad essere mantenuti, educati e istruiti nel rispetto delle loro capacità o inclinazioni naturali” (Corte di Cassazione, ordinanza n. 2536 anno 2024)”.

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza richiamata, torna a riaffermare un principio che può sembrare scontato (ma talvolta disatteso) secondo cui i figli di genitori coniugati sono uguali ai figli di genitori separati o divorziati, come pure a quelli nati da persone non unite in matrimonio, sia che continuino a vivere insieme sia che abbiano […]
Read More

“Nel caso dei docenti a tempo determinato con contratto con scadenza al 30 giugno sussiste il diritto alla monetizzazione delle ferie”.

Le ferie dei docenti sono disciplinate dall’art. 1, commi 54 e ss. della legge n.228/2012. In particolare, il comma 54 prevede che “Il personale docente di tutti i gradi di istruzione fruisce delle ferie nei giorni di sospensione delle lezioni definiti dai calendari scolastici regionali, ad esclusione di quelli destinati agli scrutini, agli esami di Stato e alle attività […]
Read More

Il risarcimento in caso di lesione dell’integrità psicofisica deve considerare l’invalidità temporanea e permanente. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 7126 del 12 marzo 2021).

Il caso riguardava una azione di risarcimento che un padre, sia in nome proprio che in nome della figlia minore, proponeva nei confronti della Asl. Nello specifico chiedeva il risarcimento dei danni subiti dalla figlia a seguito dei trattamenti sanitari effettuati presso la divisione di odontoiatria dell’ospedale. In primo grado la richiesta veniva rigettata, in […]
Read More

Lesione della reputazione professionale e diffamazione. (Corte di Cassazione, Sezione Penale n. 7995 del 01.03.2021).

La vicenda riguardava un uomo il quale veniva accusato di diffamazione e subiva un procedimento penale per aver inviato all’ufficio sinistri di due assicurazioni una mail diffamatoria. Nello specifico, una impiegata, interna dell’assicurazione, veniva accusata di aver gestito male la pratica. L’uomo accusava la persona offesa di essere falsa ed incapace. Il giudice di primo […]
Read More

Obbligo di repéchage ed onere probatorio. (Corte di Cassazione, Sezione Lavoro n. 6084 depositata il 04.03.2021).

La Suprema Corte, nella decisione in commento, affronta il caso di un lavoratore licenziato  focalizzando l’attenzione sull’obbligo di repéchage e sull’onere probatorio. Un lavoratore impugnava il licenziamento intimatogli, il Tribunale di primo grado rigettava la domanda. Nello specifico, il Tribunale escludeva che fosse stata provata la cessazione del rapporto di lavoro alla data indicata dal […]
Read More

Anche il corteggiamento può integrare il reato di molestie se insistente. (Corte di Cassazione, Sezione Penale n. 7993 del 01.03.2021).

La sentenza in esame chiarisce il limite oltre il quale il corteggiamento può integrare la fattispecie del reato di molestie. La vicenda riguardava un soggetto, imputato per il reato di molestie, il quale veniva condannato in primo grado a tre mesi di arresto. La condanna veniva sospesa ma condizionata al pagamento della somma di € […]
Read More

L’istanza di rateizzazione del debitore non equivale a riconoscimento del debito. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 5549 del 01.03.2021).

La pronuncia in esame esprime un principio favorevole per il contribuente e va a consolidare il ragionamento per cui la richiesta di rateizzazione del debito non equivale a riconoscimento dello stesso. Nel caso di specie, la decisione della Suprema Corte confermava quanto già statuito in sede di appello. In particolare gli Ermellini si sono soffermati […]
Read More

Mantenimento e spese straordinarie: il rimborso è dovuto anche se non previamente concordato. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 5059 del 24.02.2021).

Con la decisione in commento la Suprema Corte affronta la questione relativa al pagamento e alla gestione delle spese straordinarie fra genitori separati. La vicenda riguardava un padre sul quale gravava l’obbligo di versare alla moglie l’importo a titolo di mantenimento oltre al 50% per spese mediche ed iscrizione scolastica. L’ex moglie, successivamente, chiedeva ed […]
Read More

E’ discriminatorio il mancato rinnovo del contratto a termine per la lavoratrice in stato di gravidanza. (Corte di Cassazione, Sezione Lavoro n. 5476 del 26 febbraio2021).

Il caso riguardava una lavoratrice in stato di gravidanza alla quale non veniva rinnovato, a parità di condizioni con altri colleghi, il contratto a termine. La donna agiva in giudizio al fine di accertare la discriminazione in suo danno posta in essere dal datore di lavoro. La vicenda giungeva dinanzi alla Suprema Corte la quale […]
Read More

Responsabilità medica ed utilizzo della cartella clinica incompleta come prova. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 4424 del 18.02.2021).

La Suprema Corte riaffronta il tema della responsabilità medica e, nel caso in esame, focalizza l’attenzione sulla cartella clinica incompleta e sull’utilizzo della stessa da parte del paziente come prova. La vicenda riguardava due genitori i quali agivano in giudizio, sia iure proprio che quali genitori del minore, al fine di ottenere il risarcimento dei […]
Read More