Tag: causa_diritto_del_lavoro

Il G.E. ha il dovere di verificare se il Giudice del monitorio abbia svolto il controllo d’ufficio sull’abusività delle clausole del contratto posto alla base del decreto ingiuntivo emesso, in caso di esito negativo concederà al debitore termini[]

Il G.E. ha il dovere di verificare se il Giudice del monitorio abbia svolto il controllo d’ufficio sull’abusività delle clausole del contratto posto alla base del decreto ingiuntivo emesso, in caso di esito negativo concederà al debitore termini per opposizione ex art. 650 c.p.c  (Corte di Cassazione Sez. Unite n. 9479 anno 2023)“.              Si aprono […]
Read More

Riders: evoluzione giurisprudenziale verso il riconoscimento della natura subordinata del rapporto di lavoro.

Ormai sono molteplici le sentenze dei Tribunali che riconoscono la natura subordinata dei riders nel loro effettivo svolgimento delle mansioni richieste. E così risulta emblematica e degna di nota la sentenza del Tribunale di Milano, emessa in data 20 aprile 2022, n. 1018  in cui il lavoratore aveva un contratto denominato “di lavoro autonomo” stabilisce in […]
Read More

“E’ nullo il precetto nella misura in cui richiede al debitore somme non dovute” (sentenza Tribunale di Pisa – sezione Lavoro – rg. 1264 anno 2019).

La sentenza oggetto del commento è stata resa all’interno di una causa di lavoro, relativa al ricorso in opposizione ad un atto di precetto in quanto contenente voci di addebito illegittime. La presente causa si inserisce nel più ampio discorso sull’esecuzione forzata del debitore e sulle autoliquidazioni contenute sia negli atti che danno avvio all’esecuzione […]
Read More

La indennità di turno corrisposta alla lavoratrice è da computarsi nel calcolo del t.f.r. Nel caso in cui il lavoratore invochi la disciplina dell’art. 2120 c.c. la esistenza di CCNL diverse spetta al datore come onere della prova”[…]

“La indennità di turno corrisposta alla lavoratrice è da computarsi nel calcolo del t.f.r. Nel caso in cui il lavoratore invochi la disciplina dell’art. 2120 c.c. la esistenza di CCNL diverse spetta al datore come onere della prova” (Tribunale di Pisa sentenza n. 234 anno 2016) La vicenda riguarda uan lavoratrice, operante nel terzo settore, […]
Read More

Le buste paga sottoscritte dal lavoratore “per ricevuta” sono prova della loro avvenuta consegna ma non del pagamento il cui onere spetta al datore di lavoro (Corte di Cassazione n. 21699 anno 2018 sezione Lavoro)

Le buste paga sottoscritte dal lavoratore “per ricevuta” sono prova della loro avvenuta consegna ma non del pagamento il cui onere spetta al datore di lavoro (Corte di Cassazione n. 21699 anno 2018 sezione Lavoro) La Corte di Cassazione torna a pronunciarsi in relazione al valore effettivo della sottoscrizione effettuata dal lavoratore sulle buste paga […]
Read More

Deve ritenersi a tempo indeterminato il contratto cui è apposta una clausola del termine generica e per il quale il datore non rispetta la valutazione dei rischi con conseguente riammissione in servizio (Tribunale di Firenze, sez. Lavoro, n. 518 ann

“Deve ritenersi a tempo indeterminato il contratto cui è apposta una clausola del termine generica e per il quale il datore non rispetta la valutazione dei rischi con conseguente riammisione in servizio” (Tribunale di Firenze, sez. Lavoro, n. 518 anno 2018). Il caso concerne un lavoratore che era stato assunto con contratto a tempo determinato […]
Read More