Tag: avvocato_carlo_cavalletti_cassazionista

Figli maggiorenni ed assegnazione casa familiare. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 23473 depositata il 27.10.2020).

Con la pronuncia in esame la Suprema Corte affronta il tema dell’assegnazione della casa familiare in presenza di figli maggiorenni. Nel caso di specie la decisione, assunta al termine di una causa di divorzio, prevedeva l’assegnazione della casa familiare alla moglie in quanto coabitante con il figlio maggiorenne e non economicamente autosufficiente. Veniva, altresì, disposto […]
Read More

Morte del feto e risarcimento del danno sulla base della relazione affettiva “potenziale”. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 22859 del 20.10.2020

Il caso in esame aveva ad oggetto l’accertamento della responsabilità medica per morte del feto. La vicenda sorgeva a seguito di giudizio, promosso dai genitori e dai nonni, i quali agivano nei confronti della struttura sanitaria sostenendo, in relazione alla morte del feto, la responsabilità del personale medico e rilevando, altresì, come la  gravidanza fosse […]
Read More

Sentenza Tribunale di Grosseto – sezione Lavoro – rg. 763/2018 “L’Inail deve corrispondere al lavoratore la malattia professionale di natura psichica subita a seguito della insorgenza delle placche pleuriche”.

Proponiamo con il presente articolo un commento ad una importante sentenza emessa dal Tribunale di Grosseto con la quale il Giudice condanna l’Inail a risarcire il danno relativo alla malattia professionale psichica subita a seguito della insorgenza di placche pleuriche per le quali era già stato disposto l’indennizzo. Ripercorriamo il caso. Si rivolgeva allo Studio […]
Read More

Licenziamento per superamento del periodo di comporto e onere probatorio. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 22794 del 20 ottobre 2020).

Nella pronuncia in esame la Suprema Corte affronta il tema del licenziamento irrogato a causa del superamento del periodo di comporto, previsto nel regolamento sociale, con attenzione all’onere della prova. La vicenda sorgeva a seguito di appello proposto dalla società datrice di lavoro avverso la decisione del Giudice del Lavoro del Tribunale competente, il quale […]
Read More

No alla particolare tenuità del fatto per il datore di lavoro che non sottopone a visita i dipendenti. (Corte di Cassazione, Sezione Penale n. 28665 del 15 ottobre 2020).

Nella decisione in esame la Suprema Corte analizza la fattispecie imputabile al datore di lavoro nel caso in cui questi non sottoponga a visita i dipendenti prima di adibirli a mansioni rischiose. Un legale rappresentante di una società veniva ritenuto responsabile penalmente per non aver sottoposto i propri lavoratori a visita ed averli esposti ad […]
Read More

La responsabilità del pedone nei sinistri stradali. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 29833 del 28 ottobre del 2020).

La Cassazione ritorna in materia di sinistri stradali con riferimento alla responsabilità del pedone. Nella vicenda in esame, un pedone, inputato seguito di un sinistro con un motociclista, veniva condannato per il reato di lesioni colpose, sia dal giudice di primo grado che in sede di appello dove la pena veniva solamente ridotta. La decisione […]
Read More

Pensione di reversibilità e “vivenza a carico” (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 23058 depositata il 22 ottobre 2020).

La Suprema Corte ritorna sul tema della pensione di reversibilità da erogare nei confronti dei figli inabili. Nel caso di specie la figlia inabile al 100% chiedeva il riconoscimento della pensione di reversibilità del genitore defunto. La domanda veniva rigettata sia in primo grado che in sede di appello. Nello specifico la Corte di Appello […]
Read More

Danni da inadempimento e nesso causale (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 21217 del 2 ottobre 2020).

La vicenda traeva origine da un ricorso presentato dal titolare di una ditta individuale con il quale chiedeva il risarcimento per la merce rovinata a seguito di un temporale. Secondo il ricorrente la responsabilità era da attribuire alla ditta appaltatrice la quale non avrebbe effettuato la posa completa degli infissi del capannone in questione. Il […]
Read More

Assolto l’imprenditore per omesso versamento di contributi per causa di forza maggiore (Corte di Cassazione, Sezione Penale n. 26519 del 23 settembre 2020).

Un imprenditore, condannato per il reato di omesso versamento delle ritenute previdenziali, contestava la condanna ed adiva la Suprema Corte. L’uomo riteneva, infatti, che il reato non fosse configurabile considerata l’insussistenza dell’elemento soggettivo. Nello specifico l’imprenditore affermava che l’esposizione debitoria aveva creato dei problemi di liquidità tali da rendergli impossibile l’adempimento dell’obbligazione nei confronti dell’ente […]
Read More

Illegittimo l’assegno in sede di divorzio che prescinde dalle condizioni economiche di entrambi i genitori (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 19299 del 16 settembre 2020).

La vicenda sorgeva a seguito di un ricorso presentato da un ex marito il quale chiedeva la riduzione dell’assegno, fissato in un primo momento ad € 3000. L’uomo, di professione dentista, a seguito di una malattia invalidante che lo rendeva impossibilitato a svolgere la propria attività, chiedeva la riduzione del predetto assegno da 3000 a […]
Read More