Tag: assegno_di_divorzio

Assegno di divorzio dovuto anche se la ex moglie ha lavorato in nero (Corte di Cassazione n. 37571 anno 2021).

La Corte di Cassazione con sentenza 37571/2021 conferma il diritto all’assegno di divorzio ad una donna che dopo la separazione aveva lavorato all’insaputa dell’ex coniuge. Giusta sentenza del Tribunale di Brescia, confermata in appello, che pronunciava il divorzio tra una coppia di coniugi, veniva disposto il versamento a favore dell’ex moglie di un assegno di […]
Read More

Chi ha beneficiato dell’assegno di divorzio non dovuto deve restituire l’intero importo percepito. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 28646 del 18.10.2021).

Il Tribunale dichiarava la cessazione degli effetti civili del matrimonio riconoscendo in favore dell’ex moglie un assegno di divorzio per garantire alla stessa lo stesso tenore di vita. L’uomo impugnava la decisione e la vicenda giungeva dinanzi alla Suprema Corte la quale rinviava alla Corte di Appello. A seguito del rinvio alla Corte di Appello […]
Read More

Ammissibilità della domanda di assegno divorzile proposta in appello: presupposti. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 29290 del 21.10.2021).

In un procedimento di divorzio l’ex moglie proponeva appello avverso la pronuncia di primo grado, ove la stessa era rimasta contumace, al fine di ottenere il versamento da parte dell’ex marito dell’assegno di divorzio nella misura ritenuta congrua fino all’estinzione dei debiti dell’impresa familiare. L’uomo sollevava l’inammissibilità, ex art. 345 c.p.c., della domanda di attribuzione […]
Read More

Nella determinazione dell’assegno di divorzio occorre valorizzare anche il contributo del coniuge più debole (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 6519 del 09.03.2020).

Nella decisione in esame la Suprema Corte affronta, nuovamente, il tema della determinazione dell’assegno di divorzio ed incentra l’analisi sulla valorizzazione o meno del contributo del coniuge più debole. La vicenda riguardava un ex marito il quale proponeva appello dove chiedeva la rideterminazione dell’assegno divorzile, versato nei confronti dell’ex moglie. L’appello veniva accolto, parzialmente, l’assegno […]
Read More

La città in cui si vive influisce sulla determinazione dell’assegno di divorzio. (Corte di Cassazione, Sezione Civile n. 174 del 09.01.2020).

Con la sentenza in esame la Suprema Corte affronta il tema della quantificazione dell’assegno di divorzio tenendo in considerazione la città in cui il coniuge obbligato risiede. Il caso in esame traeva origine dalla richiesta di un ex marito il quale chiedeva la riduzione dell’assegno da versare all’ex moglie. A parere dell’ex coniuge, vivendo a […]
Read More