Categoria: Diritto di Famiglia

Ai fini della determinazione del mantenimento il Giudice deve valutare anche la convivenza prematrimoniale” (sentenza Corte di Cassazione Sezioni Unite n. 35385 anno 2023)

Ormai la convivenza è un fattore comune nella nostra società tanto che la giurisprudenza più recente, in particolare la nostra autorevole Corte di cassazione, ha stabilito che la stessa trova valutazione anche nella determinazione dell’assegno di mantenimento. Il caso trova origine da un ricorso presentato da una donna che chiedeva, ai fini della valutazione dell’assegno, […]
Read More

In costanza di matrimonio i coniugi sono tenuti a contribuire alle spese ognuno in misura proporzionale alle proprie sostanze, pertanto in caso di separazione non sorge alcun diritto al rimborso delle spese sostenute

“In costanza di matrimonio i coniugi sono tenuti a contribuire alle spese ognuno in misura proporzionale alle proprie sostanze, pertanto in caso di separazione non sorge alcun diritto al rimborso delle spese sostenute” (Cass. civ. Sez. II, Ord., (ud. 08/06/2023) 19-07-2023, n. 21100)             Nell’ambito del diritto di famiglia è assai frequente che uno dei […]
Read More

Dopo la separazione dei coniugi, il genitore collocatario dei minori non deve informare l’altro prima di affrontare le spese straordinarie. Tuttavia, se l’altro genitore si rifiuta di pagare, spetta al giudice del merito verificare se dette [..]

“Dopo la separazione dei coniugi, il genitore collocatario dei minori non deve informare l’altro prima di affrontare le spese straordinarie. Tuttavia, se l’altro genitore si rifiuta di pagare, spetta al giudice del merito verificare se dette spese rispondono all’interesse del minore e commisurarle a a utilità e sostenibilità rispetto alle condizioni economiche dei coniugi (Corte […]
Read More

In ipotesi di modifica delle condizioni di divorzio sussiste – ai sensi degli art. 8 e 9 Regolamento UE 2201/2003 – il difetto di giurisdizione del Tribunale italiano quando il minore risiede stabilmente all’estero

Il caso. Con ricorso per la modifica delle condizioni di affido di minore ex art. 337 quinquies c.c., adiva il Tribunale di Livorno, volontaria giurisdizione per sentire dichiarare “l’affidamento esclusivo del minore  al ricorrente con attribuzione dell’esclusivo esercizio della responsabilità anche con riferimento alle decisioni di maggiore interesse relative alla educazione, istruzione e salute ed a […]
Read More

Sono ripetibili gli assegni di mantenimenti versati al coniuge separato o ex coniuge in presenza di sentenza che accerti la non debenza ex tunc” (Cass. Sez. Unite 08/11/2022, n. 32914)

La sentenza oggetto del commento esamina la giurisprudenza di legittimità riguardo la ripetibilità delle somme corrisposte in favore del coniuge separato o ex coniuge che si rivelino, in un successivo giudizio, non dovute per vari titoli, indicando così un principio generale di ripetibilità o meno di dette somme. MASSIMA: “In materia di famiglia e di […]
Read More

Spetta l’assegno divorzile alla moglie che lavora come colf se la rinuncia al precedente lavoro era una scelta dei coniugi avvenuta dopo il matrimonio (Corte di Cassazione – ordinanza n. 29627/2022 – sez. Prima civile).

Il caso concerne la decisione della Suprema Corte di Cassazione che decide in merito ad un ricorso promosso da un ex marito che sosteneva il venir meno dell’assegno divorzile in quanto la donna aveva un proprio lavoro e risparmi presso la banca. I giudici respingono il ricorso fondando la propria sentenza sull’orientamento già espresso dalle […]
Read More

Ordinanza Corte di Cassazione 22616 anno 2022 in ordine alla determinazione dell’assegno di mantenimento anche in considerazione dei redditi sottratti al fisco.

Si propone commento della ordinanza della Corte di Cassazione la quale chiarisce come i redditi e le consistenze economiche da valutare in un giudizio di separazione nella determinazione dell’assegno di mantenimento debbano necessariamente ricondursi anche a somme non dichiarate. Il caso attiene a una separazione promossa presso il Tribunale d Milano nel cui procedimento veniva […]
Read More

In ordine al dies a quo in tema di illecito endogenitoriale (Corte di Cassazione, ordinanza n. 40335 anno 2021)

La suprema Corte di Cassazione con ordinanza 40335 del 16 dicembre 2021 torna ad affrontare il tema dell’illecito endogenitoriale esprimendosi sulla tipologia del danno e sull’individuazione del dies a quo per l’esercizio del diritto risarcitorio. La vicenda concerne il caso di una donna che citava in giudizio il proprio padre per averla abbandonata chiedendo la […]
Read More

Assegno di divorzio dovuto anche se la ex moglie ha lavorato in nero (Corte di Cassazione n. 37571 anno 2021).

La Corte di Cassazione con sentenza 37571/2021 conferma il diritto all’assegno di divorzio ad una donna che dopo la separazione aveva lavorato all’insaputa dell’ex coniuge. Giusta sentenza del Tribunale di Brescia, confermata in appello, che pronunciava il divorzio tra una coppia di coniugi, veniva disposto il versamento a favore dell’ex moglie di un assegno di […]
Read More

Le spese universitarie sono di natura ordinaria o straordinaria?(Cassazione Civile n. 34100/2021).

La Corte di Cassazione in data 12 Novembre 2021 con ordinanza n. 34100 affrontava la discussa questione dell’ordinarietà/straordinarietà delle spese universitarie dei figli. Con l’ordinanza ora detta si accoglieva pertanto il quarto motivo di ricorso avverso la sentenza n. 1030/2017 della Corte di Appello di Cagliari e si richiamava l’orientamento maggioritario sul tema della Suprema […]
Read More