“Quando il medico deve proporre alla paziente un centro specializzato?” - Cassazione-civile-,-sezione-iii-,-8-marzo-2016-n-4540

Tempo di vestizione degli infermieri riconosciuto come orario di lavoro.

  • Data: 06

Con atto di citazione due genitori convennero in giudizio i medici e il Policlinico Sassarese spa per sentirli condannare in solido al risarcimento dei danni subiti a seguito della negligente assistenza medica prestata durante la gravidanza e della omessa informazione sulla esistenza di gravi malformazioni fetali in capo al nascituro.
Il Tribunale – nel giudizio di primo grado- rigettava la domanda di parte attrice così come la Corte di Appello tanto che i genitori decidevano di ricorrere in Cassazione.
La Suprema Corte, con la richiamata sentenza, riferisce che in tema di controlli sul feto- ai fini della relativa diagnosi - l'obbligo gravante sulla struttura sanitaria e sul medico strutturato di informare la paziente di poter ricorrere a centri specializzati sorge in forza di un presupposto inadempimento addebitabile alla stessa struttura.
Di fatto quindi sussiste un grave inadempimento della struttura ospedaliera legato a deficit organizzativi e conseguentemente un obbligo di mettere a disposizione sia le strutture che i medici; nel caso specifico ritiene la Corte che il richiamato inadempimento genera l'ulteriore obbligo informativo che si pone a tutela del paziente tanto da imporre al medico un dovere di avviso della inadeguatezza degli strumenti diagnostici.
Ne deriva che l'obbligo di informazione nasce con l'inadempimento della struttura sanitaria rispetto al dovere organizzativo tanto che il medico dovrà consigliare un centro più specializzato ma solo nel caso in cui le apparecchiature non siano adeguate allo scopo di specie.
La Corte di Cassazione tuttavia rigetta il ricorso dei genitori in quanto “...all'epoca dei fatti era del tutto arbitrario affermare che la difficoltà nella diagnosi di morfologia fetale dipendesse dai macchinari utilizzati nell'anno 1986” escludendo quindi un'ipotesi di inadeguatezza organizzativa dipesa solo dalla “anzianità degli strumenti”.
 

 

Se hai bisogno di una consulenza in merito a questo argomento compila il form, ti contatteremo entro 24 ore.

captcha

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log in

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy & Informativa Privacy.

Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie.